Sociologia del turismo

Kategorie: Nezaradené (celkem: 2976 referátů a seminárek)

Informace o referátu:

  • Přidal/a: anonymous
  • Datum přidání: 05. července 2007
  • Zobrazeno: 1315×

Příbuzná témata



Sociologia del turismo

Sociologia del turismo
Turista- colui che si mette in viaggio volontariamente per un periodo di tempo limitato mosso da un’aspettativa di piacere derivante da condizioni di novità e di cambiamento sperimentate in un itinerario di andata e di ritorno, relativamente lungo e non ricorrente.

(ogni definizione è limitata per un turista- è mosso da svariate motivazioni e interessi)
Esistono vari tipi di turisti, anche il vagabondo può essere considerato turista.

Tipologie secondo lo scopo del viaggio:
- soggiorno alle terme
- viaggio di studio
- riposo a paese natio
- pellegrinaggio
- viaggio d’affari
- turismo lavorativo (hostess, tour operator)
- visite ufficiali



Qual’è la causa primaria che determina il viaggio?

PROSPETTIVE MOTIVAZIONI (perché)
(futuro) CAMPO
PSICOLOGICO

ESPERIENZA ATTITUDINI (situazione + o – sgradevole)
ACQUISITA


QUADRO DI RIFERIMENTO
(contesto di percezioni)


Classificazione dei bisogni
I bisogni individuati da Maslow hanno un riscontro anche nell’ambito del viaggio.

1) bisogni fisiologici – viaggio che ha per scopo la degustazione di cibi o vini tipici del luogo visitato
2) bisogni di sicurezza – viaggi organizzati (si scelgono per assicurarsi una vacanza più tranquilla e soprattutto sicura)
3) bisogni affettivi – relazionarsi, fare nuove amicizie e conoscenze
4) bisogni di stima – la scelta dell’albergo, del tipo di vacanza, della località da visitare permettono all’individuo di mostrare agli altri il proprio status di appartenenza e talvolta si desidera di essere guardati con invidia
5) bisogni di sviluppo di personalità – rafforzare le conoscenze, conoscere nuovi luoghi, culture, lingue, religioni...

Motivazioni psicologiche del viaggio
- evasione dall’ambiente
- esplorazione
- valutazione di se stesso
- relax
- regressione
- miglioramento delle relazioni familiari
- facilitazioni interazioni sociali

Motivazioni culturali
- le novità
- l’educazione
- la conoscenza

Le fasi relative alla scelta del luogo della vacanza (fasi di processo decisionale)
1) motivazioni alla vacanza
2) decisione di andare o no in vacanza
3) ricerca di informazioni
4) eliminazione delle alternative
5) scelta della destinazione effettiva (avviene tramite fattori socioeconomici, demografici ecc.)



Solitamente i giovani e gli appartenenti al ceto medio non sono disposti a rinunciare alla vacanza.
Chi prende le decisioni relative alla vacanza? In alcuni paesi è la moglie che decide dove andare. I figli decidono il luogo, il marito si occupa delle informazioni, del budget disponibile e decide il periodo. Sono molteplici i fattori che influenzano il turista nella scelta del luogo dove andare (?):
a) tempo e opportunità (a seconda del motivo della vacanza o del tipo di vacanza desiderato)
b) informazioni
- prezzo
- prospettata qualità del soggiorno
- facilità o disponibilità del servizio
- necessità di un particolare equipaggiamento
- necessità di modificare determinate abitudini
- mezzi utilizzabili o da usarsi obligatoriamente...
c) fattori personali
- ricerca del divertimento
- interruzione della routine
- bisogno di comodità
- grado di libertà rispetto a vincoli di lavoro o studio (“portarsi i libri in vacanza”)
- interessi
- hobbies
- bisogni di salute e/o di riposo
- tipo di personalità
- occupazione lavorativa e conseguente rendita
d) immagine, conoscenza dei luoghi
e) dipendenza da altri soggetti (grado di influenzabilità e di negoziazione circa le opinioni di soggetti con cui si sente motivati di accondiscendere- familiari, amici ecc.)
f) fattori ambientali
- periodo dell’anno
- famiglia di appartenenza
- classe sociale
- luogo di abitazione
- vicinanza/lontananza dal posto prescelto
- condizioni atmosferiche
- fiducia nell’organizzazione e agenzia viaggi
- altro.

Nový příspěvek



Ochrana proti spamu. Kolik je 2x4?